METEOROMA.NET





meteoroma.net - le previsioni del tempo sulla Capitale



METEOSTADIO

le previsioni del tempo per le partite della Magica

archivio meteostadio - stagione 2020/21


PREVISIONI PER VERONA-ROMA DEL 19.09.2020 ORE 20.45
Un intenso ciclone mediterraneo, dopo aver assunto sullo Ionio caratteristiche di tipo tropicale e aver marginalmente interessato i settori italiani più meridionali, nella giornata di venerdì giungerà a investire pesantemente la Grecia, e anche sabato seguiterà a sferzare la penisola ellenica; nel contempo, l’Italia sarà interessata dall’espansione di un campo di alta pressione, esteso dal Nord Africa all’Europa centrale, con tempo conseguentemente stabile su gran parte del territorio nazionale; solo le regioni alpine più occidentali saranno interessate dalle propaggini di una perturbazione atlantica, centrata sull’Europa occidentale, che nei giorni a seguire eroderà gradualmente il campo anticiclonico sulla nostra penisola, portandoci nella nuova settimana una situazione a tratti perturbata, e meno calda delle precedenti. Sabato a Verona cielo sereno, al più solcato da deboli velature per nubi alte e sottili; clima di stampo ancora tardo-estivo, con temperature massime diurne sui 26/28°C e valori serali sui 19/21°C; venti deboli dai quadranti orientali.

PREVISIONI PER ROMA-JUVENTUS DEL 27.09.2020 ORE 20.45
Un nuovo nucleo instabile di origine atlantica, nella giornata di domenica, giungerà rapidamente a tuffarsi nella vasta circolazione depressionaria presente sull’Italia, rinvigorendola e portando, su gran parte del Paese, una domenica all’insegna dello spiccato maltempo. Sulla Capitale, in mattinata il cielo si presenterà molto nuvoloso o coperto con precipitazioni diffuse, insistenti e per diversi tratti battenti, che caratterizzeranno anche il corso del pomeriggio, seppur a carattere più sparso e meno persistente. In serata, tuttavia, la situazione volgerà al sostanziale esaurimento delle piogge: le ore a cavallo della gara, pertanto, dovrebbero trascorrere con cielo ancora prevalentemente nuvoloso ma tempo più stabile, o al più con brevi piogge a carattere residuo e occasionale. Temperature diurne in ulteriore diminuzione, dopo il brusco calo del giorno precedente, con massime di stampo novembrino, sui 16/18°C; valori serali sui 13/15°C. Venti sud-orientali a tratti vivaci, in rotazione serale da nord-ovest.

PREVISIONI PER UDINESE-ROMA DEL 03.10.2020 ORE 20.45
Una intensa perturbazione atlantica, giunta venerdì a sferzare gran parte del Nord Italia con condizioni di diffuso e severo maltempo, nella giornata di sabato estenderà la sua influenza anche alle regioni centrali della nostra penisola, spostandosi contestualmente da ovest verso est: sulle regioni dell’arco alpino, pertanto, mentre nel corso della giornata di sabato ampie schiarite avanzeranno progressivamente fra Liguria, Piemonte e Lombardia, il Friuli Venezia Giulia resterà cronologicamente l’ultima zona liberata dalla coda della perturbazione. La giornata a Udine, pertanto, trascorrerà all’insegna del maltempo, con cielo coperto e precipitazioni diffuse, persistenti e per lunghi tratti battenti; nelle ore serali, tuttavia, le piogge si faranno decisamente più deboli, anche se per il loro completo esaurimento bisognerà aspettare la tarda serata. Clima molto umido ma mite, di stampo tipicamente ottobrino, con massime diurne sui 20/21°C e valori serali sui 16/17°C; venti meridionali generalmente sostenuti.

PREVISIONI PER ROMA-BENEVENTO DEL 18.10.2020 ORE 20.45
Dopo una settimana caratterizzata dal transito di diversi sistemi perturbati, e trascorsa quindi prevalentemente all’insegna del maltempo, in certe fasi anche piuttosto spiccato, la situazione atmosferica sta volgendo a una configurazione decisamente più placida: la graduale affermazione di un campo anticiclonico, più decisamente da lunedì in poi, garantirà condizioni di tempo stabile che, specie al Centro-Sud, potrebbero caratterizzare l’intera settimana entrante, con giornate prevalentemente soleggiate, e caratterizzate da ampia escursione termica fra minime dell’alba frizzanti e massime diurne dolci, tipicamente ottobrine. Domenica nella Capitale, a parte la formazione di fitti banchi di nebbia soprattutto lungo il Tevere, ma limitati alle ore del primo mattino, giornata di cielo sereno o poco nuvoloso; temperature massime sui 18/20°C, valori serali sui 12/14°C. Venti deboli nord-orientali, con leggero regime di brezza da Ponente nel pomeriggio.

PREVISIONI PER BSC YOUNG BOYS-ROMA DEL 22.10.2020 ORE 18.55
Mentre gran parte d’Italia resta interessata da un esteso campo di alta pressione, una vasta perturbazione atlantica interessa la penisola iberica e la Francia, convogliando umide correnti sud-occidentali a scorrere verso la scena centrale del continente e l’arco alpino. Sia sul versante italiano di quest’ultimo (in particolare sulle nostre regioni nord-occidentali), che sul lato svizzero, pertanto, giovedì sono attese nubi e piogge, che a Berna caratterizzeranno in particolare la seconda parte della giornata: dopo un inizio di mattinata con cielo poco o parzialmente nuvoloso, e tempo quindi ancora stabile e, almeno in parte, soleggiato, col passare delle ore la situazione volgerà a cielo molto nuvoloso o coperto, con piogge prevalentemente deboli, ma a carattere insistente, che inizieranno nel pomeriggio e proseguiranno nelle ore serali. Temperature autunnali, con massime sui 15/17°C e valori durante la gara sui 12/14°C. Venti deboli sud-occidentali.

PREVISIONI PER MILAN-ROMA DEL 26.10.2020 ORE 20.45
Un esteso fronte perturbato di origine atlantica, dopo aver attraversato domenica la Francia e la penisola iberica, si presenterà lunedì in veloce ma intenso transito sulla scena italiana, apportando condizioni di maltempo particolarmente diffuso, insistente e spiccato su gran parte delle regioni settentrionali, compresa la Lombardia, dove i fenomeni più abbondanti riguarderanno le zone alpine e prealpine della regione, ma il tempo sarà decisamente perturbato anche nelle località di pianura. La giornata a Milano trascorrerà, infatti, all’insegna del cielo coperto, e sarà caratterizzata da precipitazioni persistenti, e per diversi tratti anche battenti, che insisteranno anche nelle ore serali, esaurendosi solo nel corso della nottata. Clima molto umido e di stampo tipicamente tardo-ottobrino, con massime della giornata sui 15/16°C e valori serali sui 13/14°C. Venti da est-sud-est generalmente vivaci durante la giornata, in attenuazione serale.

PREVISIONI PER ROMA-CSKA SOFIA DEL 29.10.2020 ORE 21.00
La perturbazione che ha interessato l’Italia nella prima parte della settimana, portando diffuse piogge e temporali prima al Centro-Nord e poi al meridione, si è ormai allontanata verso il Mar Nero, abbandonando ogni influenza sulla nostra scena meteorologica; al suo seguito, da Ponente, si affaccia la potente rimonta di un vasto e massiccio campo di alta pressione, che nei prossimi giorni prenderà pieno possesso della scena euro-mediterranea centro-occidentale, favorendo una prolungata “ottobrata” capace di accompagnarci, con tempo stabile e clima diurno molto dolce, per diversi giorni a venire. Giovedì nella Capitale giornata di sole, anche se debolmente velato da estese velature, per nubi alte e sottili che solcheranno il cielo; ampia escursione termica fra le ore centrali del ciclo diurno, con massime del primo pomeriggio sui 20°C, e quelle a cavallo dell’alba e successive al tramonto, con valori durante la gara sugli 11/13°C. Venti deboli dai quadranti settentrionali.

PREVISIONI PER ROMA-FIORENTINA DEL 01.11.2020 ORE 18.00
Il termine “ottobrata” si è consolidato nel gergo romano fin dai secoli addietro, indicando le tradizionali gite, favorite dalle fasi di tempo soleggiato e clima mite, tipiche di questo periodo dell’anno, a bordo dei carri che partivano dai rioni cittadini verso il monte Testaccio, le campagne attorno a Ponte Milvio o le vigne fuori porta (negli attuali Monteverde, Appio, Nomentano), a festeggiare la fine della vendemmia. E anche il Cardarelli, mettendo in versi il "sole ottobrino che splende nelle vigne saccheggiate", testimoniava come un massiccio regime anticiclonico, capace di garantire prolungata stabilità e temperature diurne dolci, rientri nei canoni del mese centrale dell’autunno, andando stavolta a sconfinare fino a tutta la prima settimana di novembre.
Domenica a Roma giornata soleggiata, salvo qualche banco di nebbia o nubi basse al mattino, e cielo per il resto della giornata al più solcato da deboli velature per nubi alte e sottili; temperature massime sui 19/21°C, valori durante la gara sui 14/16°C. Venti deboli dai quadranti settentrionali.


PREVISIONI PER ROMA-CFR CLUJ DEL 05.11.2020 ORE 18.55
Il campo anticiclonico, che mercoledì ha lasciato spazio a correnti sud-occidentali umide, capaci di portarci una giornata prevalentemente grigia, nella seconda parte della settimana tornerà gradualmente ad estendersi verso l’Italia, riportando i suoi massimi sulla scena centrale del continente; nella giornata di giovedì, lo scarso ricambio della massa d’aria nei bassi strati resterà responsabile di estese formazioni di nubi basse, che risulteranno più compatte sui versanti adriatici del Centro e al meridione, mentre sulla nostra regione, seppur in un contesto di nuvolosità irregolare, ci sarà maggiore spazio per la comparsa del Sole.
Nella Capitale, quindi, la giornata trascorrerà all’insegna del cielo parzialmente nuvoloso, con alternanza fra fasi caratterizzate da deboli velature o stratificazioni medio-alte, e momenti che vedranno qualche banco di nubi basse, in un contesto comunque di tempo stabile e per diversi tratti soleggiato. Temperature ancora molto dolci, con massime pomeridiane sui 20/21°C e valori durante la gara sui 14/16°C; venti deboli settentrionali.


PREVISIONI PER GENOA-ROMA DEL 08.11.2020 ORE 15.00
Un vasto e massiccio campo anticiclonico, pur avendo spostato i suoi massimi dalla scena centrale a quella orientale del continente, continua ad estendere la sua influenza sul territorio italiano, dove anche la seconda settimana di novembre si annuncia all’insegna della persistenza di tempo stabile, e del clima diurno molto dolce, su tutto il Paese; tuttavia quel che resta di una perturbazione atlantica, che sabato sferzerà la Spagna e la Francia meridionale, nella giornata di domenica, ormai in via di dissolvimento, raggiungerà il nord-ovest della nostra penisola, portando sulla Liguria una giornata prevalentemente nuvolosa, anche se la possibilità di qualche debole pioggia riguarderà più che altro il Ponente della regione. A Genova, pertanto, la domenica trascorrerà con cielo da parzialmente nuvoloso a molto nuvoloso, ma senza pioggia; temperature durante la gara sui 16/18°C; venti deboli settentrionali al mattino, sostanzialmente calmi nel pomeriggio.

PREVISIONI PER ROMA-PARMA DEL 22.11.2020 ORE 15.00
Il centro di bassa pressione che si è rapidamente approfondito sulla scena tirrenica nella giornata di venerdì, apportando su gran parte d’Italia, specie dal Po in giù, un brusco peggioramento delle condizioni meteorologiche accompagnato dall’altrettanto repentina irruzione di aria fredda in seno a forti correnti settentrionali, va ora scendendo verso la Tunisia, mantenendo condizioni di spiccato maltempo sulle regioni più meridionali del nostro Paese; sul resto del territorio nazionale, avanza la graduale rimonta di un vasto campo anticiclonico, che favorisce l’affermazione di tempo stabile e soleggiato, con temperature ancora pungenti nelle minime dell’alba. La domenica nella Capitale, pertanto, trascorrerà all’insegna del cielo sereno o poco nuvoloso; temperature al primo mattino sui 3/5°C, massime del primo pomeriggio sui 15/16°C, valori durante la gara sui 13/15°C; venti settentrionali ancora vivaci, ma non forti come ieri.

PREVISIONI PER CFR CLUJ-ROMA DEL 26.11.2020 ORE 21.00
Il vasto campo di alta pressione affermatosi da giorni sulla scena continentale, le cui propaggini più occidentali si estendono fino all’Italia, ha stabilito i suoi massimi proprio sulla Romania, dove la situazione meteorologica si presenta, quindi, particolarmente stabile; la massa d’aria che staziona sull’Est Europa, associata a tale struttura anticiclonica, non è affatto fredda rispetto alla norma del periodo, anche se le caratteristiche spiccatamente continentali del clima transilvano si fanno sentire, specie nelle temperature del ciclo notturno, complici le condizioni di cielo sereno e calma di vento che accentuano il raffreddamento nelle ore di buio. La giornata di giovedì a Cluj-Napoca trascorrerà con cielo sereno; dopo minime dell’alba intorno ai -4°C, le massime diurne saliranno fino ai +6/+7°C, ma dopo il tramonto torneranno rapidamente a scendere verso lo zero, con valori durante la gara sui -1/1°C. Venti deboli meridionali.

PREVISIONI PER NAPOLI-ROMA DEL 29.11.2020 ORE 20.45
Una vasta e intensa perturbazione di origine atlantica, che sabato sferza con condizioni di severo maltempo la Sardegna, per poi trasferirsi progressivamente a interessare con diffuse precipitazioni e forti temporali la Sicilia e l’arco ionico della penisola, nella giornata di domenica, pur proseguendo a spostare il suo fronte più intenso verso est in direzione della Grecia, continuerà a portare tempo perturbato sulle nostre regioni meridionali e sul versante adriatico centrale. La giornata a Napoli trascorrerà con condizioni di cielo molto nuvoloso o coperto, con piogge che scandiranno a più riprese sia la mattinata che il pomeriggio, facendosi più occasionali e intermittenti in serata, fino a esaurirsi del tutto. Temperature massime della giornata sui 15/16°C, valori serali sui 12/14°C. Venti da moderati a forti nord-orientali, in momentanea attenuazione pomeridiana ma in nuovo rinforzo nelle ore serali, fino a tornare forti dalla tarda serata.

PREVISIONI PER ROMA-BSC YOUNG BOYS DEL 03.12.2020 ORE 21.00
L’intensa perturbazione, di matrice prettamente dicembrina, che mercoledì porta la neve a bassa quota al Nord Italia e diffuse precipitazioni su gran parte del resto del Paese, sferzando con forti piogge anche la Capitale, nella giornata di giovedì sposterà le condizioni di maltempo sulle regioni meridionali; tale dinamica favorirà un generale miglioramento delle condizioni meteorologiche sulla scena capitolina, seppur con nuvolosità inizialmente ancora estesa, in attesa dell’intensa sciroccata in arrivo nei giorni a seguire, foriera di un nuovo e spiccato peggioramento nel corso del week-end. La giornata di giovedì a Roma inizierà con cielo da parzialmente nuvoloso a molto nuvoloso, ma col trascorrere delle ore lascerà spazio ad ampie aperture, fino a cielo poco nuvoloso fra il pomeriggio e la serata; temperature nella norma del clima dicembrino, con massime diurne sui 13°C e valori serali sui 6/8°C; venti deboli nord-occidentali.

PREVISIONI PER ROMA-SASSUOLO DEL 06.12.2020 ORE 15.00
Un’imponente struttura depressionaria, che fin da venerdì, estendendosi dalle isole britanniche all’entroterra nord-africano, ha abbracciato l’intera scena centro-occidentale dell’Europa e del Mediterraneo, continuerà anche domenica a proiettare un potente flusso di correnti meridionali, molto umide e fortemente instabili, verso l’Italia. Le condizioni di più spiccato maltempo, nella giornata domenicale, andranno concentrandosi sul basso Lazio, sulle regioni del medio versante adriatico e sul meridione, oltre che persistendo sull’estremo nord-est italiano, ma sulla scena capitolina, che già nella serata di sabato sarà sferzata da intensi rovesci e temporali, il tempo resterà comunque perturbato. La domenica a Roma, quindi, trascorrerà con cielo molto nuvoloso o coperto e precipitazioni ancora intense nella prima parte della giornata, in attenuazione ma ancora presenti nel pomeriggio; temperature in deciso calo rispetto ai tiepidi valori portati dalla violenta sciroccata di sabato, con valori durante la gara sui 10/12°C; venti moderati sud-occidentali.

PREVISIONI PER CSKA SOFIA-ROMA DEL 10.12.2020 ORE 18.55
La perturbazione atlantica che ha sferzato l’Italia nel giorno dell’Immacolata, dopo essersi spostata mercoledì sulla sponda balcanica dell’Adriatico, proseguirà nella sua corsa verso Est, e nella giornata di giovedì insisterà sui paesi che si affacciano sull’Egeo e sul Mar Nero, compresa quindi la Bulgaria; tuttavia l’insistenza di correnti atlantiche verso la scena balcanica del continente, oltre a condizioni di tempo perturbato, conduce anche masse d’aria decisamente meno fredde, rispetto a quelle che solitamente affluiscono su quei Paesi in questo periodo, mantenendo le temperature nei canoni di un dicembre nostrano, ben al di sopra della norma di quello bulgaro. La giornata di giovedì a Sofia trascorrerà con condizioni di cielo molto nuvoloso o coperto, cui saranno associate piogge, a tratti anche battenti, più probabili nella seconda parte della giornata; temperature massime sui 9/10°C, valori durante la gara sui 5/7°C. Venti deboli o moderati dai quadranti orientali.

PREVISIONI PER BOLOGNA-ROMA DEL 13.12.2020 ORE 15.00
Dopo una lunga sequenza di perturbazioni atlantiche, succedutesi con particolare frequenza sulla scena italiana, sta per aprirsi una fase decisamente più placida sulla nostra penisola, grazie all’affermazione sul Mediterraneo centrale di un campo di alta pressione; quest’ultimo si annuncia, infatti, caratterizzare tutta la settimana entrante, nel corso della quale lascerà spazio solo a blande e momentanee infiltrazioni umide, foriere, al più, di nuvolosità prevalentemente innocua. Già nella giornata di domenica, vivaci e asciutte correnti di Tramontana rendono limpido il cielo su gran parte del Nord e sui versanti tirrenici del Centro, limitando le residue condizioni di instabilità sul resto del Paese. La domenica a Bologna, pertanto, trascorrerà con cielo sereno; temperature nella norma del periodo, con valori pungenti all’alba e in serata, ma l’orario pomeridiano della gara permetterà di giocare nelle ore più gradevoli del ciclo diurno, con temperature sui 7/9°C; venti deboli settentrionali.

PREVISIONI PER ROMA-TORINO DEL 17.12.2020 ORE 20.45
La scena mediterranea, nel corso di questa settimana, resta caratterizzata da blandi flussi atmosferici, a provenienza occidentale in quota e a componente sciroccale nei bassi strati, correnti quindi umide e relativamente temperate; tale configurazione, nella giornata di giovedì, comporterà qualche residua pioggia solo a ridosso dell’orografia del Levante ligure e dell’alta Toscana, mantenendo però condizioni di diffusa nuvolosità bassa e stratiforme su gran parte della Pianura Padana, e addensamenti che dal mare giungeranno a solcare il cielo, e a renderlo in certe fasi grigio, anche sul versante tirrenico centro-settentrionale della penisola, compresa quindi la nostra regione. Sulla Capitale, infatti, la giornata trascorrerà con cielo da parzialmente nuvoloso a molto nuvoloso per nubi basse e stratiformi estese ma innocue, senza rischio di pioggia; clima diurno mite rispetto alla norma del periodo, con massime sui 16°C, valori serali sui 10/11°C; venti deboli orientali.

PREVISIONI PER ATALANTA-ROMA DEL 20.12.2020 ORE 18.00
Nell’ambito del blando flusso occidentale che da giorni insiste sull’Italia, nella giornata domenicale si inserirà il passaggio di due sistemi perturbati che si muoveranno in fase, il primo risalendo dal Nord Africa verso le regioni più meridionali della nostra penisola e le due isole maggiori, il secondo scendendo dalla Francia a interessare il nord-ovest italiano; sul resto del Paese il tempo resterà stabile, con schiarite più ampie sul fianco tirrenico. La zona orobica, seppur al margine della perturbazione attiva al nord-ovest, sarà interessata da compatta copertura nuvolosa e deboli precipitazioni: la domenica a Bergamo sarà decisamente uggiosa, con cielo coperto e deboli piogge o pioviggini di modesta entità, ma generalmente continue; clima molto umido e con scarsa escursione termica fra ciclo diurno e notturno: minime sui 6°C, massime sugli 8°C e valori durante la gara, pertanto, compresi in questo ridotto intervallo. Venti calmi o molto deboli variabili.

PREVISIONI PER ROMA-CAGLIARI DEL 23.12.2020 ORE 20.45
Mentre sulla scena continentale e settentrionale europea inizia a prendere forma l'affondo perturbato che giungerà sull'Italia a cavallo fra Natale e Santo Stefano, il Mediterraneo centro-occidentale resta sotto l'effetto dell'anticiclone azzorriano, che favorisce diffuse formazioni di nebbie o nubi basse sulla Pianura Padana, e convoglia correnti in quota occidentali, umide e temperate, ad addensare nubi e piogge a ridosso dell'orografia del Levante Ligure e dell'alta Toscana. Nella giornata di mercoledì, anche sul fianco tirrenico del Centro-Sud il cielo si farà prevalentemente nuvoloso, a causa di deboli ma umide correnti meridionali nei bassi strati: nella Capitale la giornata trascorrerà con cielo molto nuvoloso o coperto per estese nubi basse e stratiformi, con associate al più occasionali pioviggini di modesto rilievo. Temperature massime della giornata sui 14/15°C, valori serali sui 12/13°C, con clima quindi umido ma non freddo; venti deboli meridionali.

PREVISIONI PER ROMA-SAMPDORIA DEL 03.01.2021 ORE 15.00
L’intero settore centro-occidentale della scena euro-mediterranea continua ad essere abbracciato da una vasta circolazione depressionaria, alimentata da aria fredda proveniente dalle latitudini scandinave, nel cui ambito scorrono a ripetizione sistemi perturbati; questi ultimi, nel transitare in successione sul nostro Paese, innescano condizioni di maltempo a tratti anche piuttosto spiccato, con forti rovesci e temporali e intense raffiche di vento (come nella giornata di sabato), alternate a fasi meno burrascose, ma comunque accompagnate da nubi e scandite da piogge. Fra domenica e lunedì saremo in una fase di questo secondo tipo, prima del nuovo intenso impulso perturbato atteso per martedì: la giornata domenicale a Roma trascorrerà con cielo parzialmente nuvoloso al mattino e molto nuvoloso nel pomeriggio, con piogge che sulla costa potranno essere ancora intense, mentre in città assumeranno carattere più debole. Temperature nella norma del gennaio capitolino, con massime sui 9/11°C. Venti deboli sud-orientali.

PREVISIONI PER CROTONE-ROMA DEL 06.01.2021 ORE 15.00
Il perno della circolazione depressionaria che da giorni insiste sull’Italia, centrato martedì fra il Golfo del Leone e il Mar Ligure, si andrà spostando mercoledì verso la scena austro-ungarica, favorendo un allentamento delle condizioni di maltempo su gran parte della nostra penisola, sulla quale tuttavia continuerà a scorrere un flusso di correnti occidentali umide e instabili, foriere, su diverse zone del Paese, di nubi e precipitazioni. La Calabria resterà al margine da queste ultime, che la riguarderanno solo sul versante tirrenico del cosentino, ma sarà sferzata, soprattutto sul versante ionico compreso quindi il crotonese, da intensi venti di Libeccio. La giornata dell'Epifania a Crotone trascorrerà con cielo da poco nuvoloso a parzialmente velato per nubi stratiformi di scarsa consistenza; temperature decisamente miti, con massime sui 15/16°C e valori durante la gara sui 13/15°C. Giornata molto ventosa per forti correnti sud-occidentali, con raffiche anche burrascose.

PREVISIONI PER ROMA-INTER DEL 10.01.2021 ORE 12.30
Una circolazione depressionaria centrata a cavallo fra la penisola iberica e il Marocco, isolatasi nella giornata di sabato dal flusso perturbato principale e responsabile di abbondanti nevicate su ampie fette della Spagna, continuerà, anche nella giornata domenicale, a proiettare verso il Centro-Sud italiano correnti umide e instabili, capaci di rinnovare sulla nostra regione condizioni di tempo perturbato. Mentre sulle regioni del Nord e del medio versante adriatico seguiterà ad affluire aria decisamente fredda dalla porta della Bora, sull’estremo meridione italiano giungerà il richiamo di correnti molto miti in risalita dal Nord Africa; la scena capitolina, nel mezzo fra queste due masse d’aria di estrazione opposta, non vedrà grandi scossoni termici, con temperature che domenica, comunque, faranno registrare un rialzo di 2 o 3 gradi nei valori massimi, rispetto al giorno precedente. Per il resto, la giornata di domenica a Roma trascorrerà con cielo coperto e piogge già in mattinata, anche se le precipitazioni più insistenti e battenti sono attese nel corso del pomeriggio; temperature massime sui 9/11°C, venti deboli nord-orientali.

PREVISIONI PER LAZIO-ROMA DEL 15.01.2021 ORE 20.45
L’Italia continua a trovarsi sul bordo di confine fra un vasto campo anticiclonico, esteso dalla sede atlantica alla penisola iberica, e una imponente circolazione depressionaria, sede di aria gelida di origine polare, fra l’Europa orientale e il continente russo; lungo il corridoio che separa tali figure bariche, scorrono sulla nostra penisola correnti in quota nord-occidentali, in seno alle quali si inserrà, nella giornata di venerdì, il rapido transito di un sistema nuvoloso, che interesserà anche la nostra regione ma la abbandonerà prima di sera. La giornata del 15 gennaio a Roma, pertanto, trascorrerà con cielo coperto al mattino, quando sarà possibile, al più, qualche debole tratto di pioggia; nuvolosità in parziale attenuazione nel corso del pomeriggio, con ritorno a cielo sereno o poco nuvoloso entro la serata. Temperature in calo di qualche grado rispetto al giorno precedente, sia nelle massime diurne, che non saliranno sopra ai 9/10°C, che nei valori serali, sui 3/5°C. Venti da deboli a moderati nord-orientali.

PREVISIONI PER ROMA-SPEZIA DEL 19.01.2021 ORE 21.15 (VIII FINALE COPPA ITALIA)
Nel contesto di una ripresa del flusso occidentale di origine atlantica sull’Italia, su quest’ultima transiterà martedì la cresta di un campo mobile di alta pressione, che andrà progressivamente scalzando la massa d’aria piuttosto fredda affluita dai Balcani nei giorni passati; nella seconda parte della giornata, un graduale aumento della nuvolosità segnalerà l’avvicinamento di una perturbazione che poi, preceduta da umide ma temperate correnti sciroccali, ci interesserà nella seconda parte della settimana. La giornata di martedì nella Capitale inizierà con cielo sereno o poco nuvoloso, per lasciar spazio fra pomeriggio e serata all’arrivo di nubi medio-basse, fino a cielo parzialmente o molto nuvoloso. Dopo un’alba ancora rigida e massime diurne sugli 11/12°C, le temperature serali faranno avvertire un netto rialzo rispetto alle pungenti serate dei giorni scorsi, con valori durante la gara sui 6/7°C. Venti deboli da sud-sud-est.

PREVISIONI PER ROMA-SPEZIA DEL 23.01.2021 ORE 15.00
La circolazione atmosferica, dopo la fase di freddi venti dai Balcani che aveva caratterizzato lo scorso week-end e l’inizio di questa settimana, è tornata a volgere a un regime di correnti di origine atlantica, decisamente più temperate ma anche molto umide e spiccatamente instabili, com’era già lungamente avvenuto nella prima parte del mese. In seno a tali flussi, infatti, scorrono veloci impulsi perturbati, capaci di portare diffuse piogge e forti rovesci, come avviene nel pomeriggio-sera di venerdì, e come tornerà a verificarsi domenica. Sabato sarà una giornata di transizione fra le due perturbazioni: nella Capitale cielo parzialmente o molto nuvoloso al mattino, quando non si escludono residui tratti piovosi, poco o parzialmente nuvoloso nel pomeriggio; temperature in calo rispetto ai miti valori di venerdì, ma ancora gradevoli nelle massime diurne, sui 12/14°C; mattinata molto ventosa per forti raffiche di Libeccio, in attenuazione ma ancora vivaci nel pomeriggio.

PREVISIONI PER ROMA-VERONA DEL 31.01.2021 ORE 20.45
Una perturbazione di origine atlantica, in procinto di giungere sabato sera all’appuntamento sulla scena italiana portando le prime piogge e rovesci anche sulla scena capitolina, completerà nella giornata successiva il suo transito sulla nostra penisola, portando una domenica piovosa su gran parte del Centro-Sud, e inizialmente anche sull’Emilia Romagna e sulle regioni di nord-est. La domenica nella Capitale trascorrerà all'insegna del cielo molto nuvoloso o coperto, con piogge sparse che potranno caratterizzare, a tratti, sia la mattinata che il corso del pomeriggio, andando tuttavia incontro a esaurimento prima di sera: le ore a cavallo della gara si annunciano, quindi, senza pioggia, seppur con cielo ancora nuvoloso. Temperature massime della giornata sui 12/13°C, valori serali sui 9/11°C, con clima quindi umido ma non particolarmente freddo. Venti sud-occidentali a tratti sostenuti durante la giornata, tendenti a ruotare da nord-ovest, e a calare d’intensità, nelle ore serali.

PREVISIONI PER JUVENTUS-ROMA DEL 06.02.2021 ORE 18.00
Una perturbazione di origine atlantica raggiungerà, nel corso della giornata di sabato, il nord-ovest della nostra penisola, per poi avanzare dalla serata sul resto del settentrione e guadagnare domenica il resto della scena italiana, scalzando il campo di alta pressione che da giorni sta garantendo, soprattutto al Centro-Sud, tempo soleggiato e temperature da piena primavera. Se a Roma, come su gran parte del territorio nazionale, il peggioramento arriverà solo nella giornata domenicale, sulla scena piemontese già sabato, soprattutto nella seconda parte della giornata, sono attese le prime precipitazioni.
La giornata di sabato a Torino trascorrerà infatti con cielo molto nuvoloso o coperto; al mattino saranno possibili, al più, deboli e occasionali piogge o pioviggini, mentre nel corso del pomeriggio le precipitazioni si faranno più frequenti, per poi intensificarsi in serata. Durante la partita, quindi, è prevista pioggia, che specie verso la fine della gara potrà farsi anche battente. Temperature massime sui 9°C, valori durante la gara sui 7/8°C. Venti deboli orientali.


PREVISIONI PER ROMA-UDINESE DEL 14.02.2021 ORE 12.30
La possente irruzione di una massa d’aria molto fredda, di estrazione artica, nel corso di questo week-end prenderà rapidamente possesso della scena italiana, affluendo in seno a burrascose correnti di Grecale e Tramontana che spazzeranno tutta la penisola, con conseguente generale crollo delle temperature. Sulla nostra regione, dopo le ampie schiarite che si affaccieranno già nella seconda parte della giornata di sabato, tale regime di correnti settentrionali manterrà nella giornata domenicale condizioni di cielo limpido e terso, a differenza del fianco adriatico centrale e di diverse zone del meridione, ove insisteranno le nubi, con associate precipitazioni meno diffuse e più deboli rispetto al giorno precedente, ma a carattere nevoso fino al livello del mare.
La domenica a Roma, dunque, sarà serena ma rigida, con minime dell’alba prossime allo zero, anche al di sotto di esso di 1 o 2 gradi, e massime diurne che difficilmente supereranno i 5/7°C, nonostante l’ampio soleggiamento; la sensazione di freddo, fra l’altro, sarà resa più pungente dall’insistenza di burrascosi venti da nord-nord-est.


PREVISIONI PER SPORTING BRAGA-ROMA DEL 18.02.2021 ORE 18.55
Nella giornata di giovedì, mentre sull’Italia andrà ulteriormente affermandosi un vasto campo anticiclonico, capace di abbracciare gran parte della scena centro-orientale del continente e di portare tempo diffusamente stabile, anche se non ovunque soleggiato, il bordo più occidentale europeo sarà interessato dal passaggio di un fronte atlantico, di dinamica però decisamente rapida, e quindi associato a un peggioramento limitato ad alcune ore. Sulla scena lusitana, sarà la prima parte della giornata quella caratterizzata da tale transito perturbato, che lascerà poi spazio a condizioni di tempo più stabile. A Braga, in particolare, le piogge saranno anche forti nella notte, assumeranno carattere più debole in una mattinata ancora nuvolosa, e si esauriranno entro metà giornata, lasciando spazio a condizioni di maggiore variabilità, con passaggio a cielo parzialmente nuvoloso. Temperature massime sui 13/14°C, valori durante la gara sui 9/10°C. Venti sud-occidentali vivaci al mattino, deboli dal pomeriggio.

PREVISIONI PER BENEVENTO-ROMA DEL 21.02.2021 ORE 20.45
L’Italia resta interessata da un vasto campo anticiclonico, che nei prossimi giorni andrà ulteriormente consolidandosi, spostando i suoi massimi proprio sulla nostra penisola, e garantendoci quindi la persistenza, per tutta la settimana entrante, di diffuse condizioni di stabilità su tutto il territorio nazionale, con clima di stampo decisamente primaverile nelle temperature massime del ciclo diurno, mentre le minime dell’alba resteranno su valori più tipicamente tardo-invernali. Gli unici guasti al soleggiamento, in questo scorcio finale di febbraio, saranno le nebbie nelle ore e parte di quelle mattutine, specie sulla Pianura Padana.
La domenica a Benevento trascorrerà, come su gran parte del Paese, all’insegna del sole, con cielo sereno per tutta la giornata; le temperature, dopo minime dell’alba intorno ai 3/5°C, saliranno rapidamente fino a massime pomeridiane a cavallo dei 17/18°C, con valori serali intorno agli 8/9°C. Venti deboli dai quadranti orientali.


PREVISIONI PER ROMA-SPORTING BRAGA DEL 25.02.2021 ORE 21.00
Un vasto e possente campo di alta pressione mantiene condizioni di cieli sgombri da nubi su gran parte della scena europea; la massa d’aria molto mite associata a tale struttura anticiclonica, unitamente all’azione di forte compressione esercitata da quest’ultima sui bassi strati atmosferici, portano le temperature massime su gran parte delle regioni italiane, durante le ore centrali del ciclo diurno, a valori circa 10 gradi superiori alla norma della fine di febbraio, ovvero tipici del mese di maggio, dove non addirittura da inizio giugno, con escursione termica particolarmente ampia rispetto alle minime dell’alba, più vicine agli standard del periodo. Giovedì nella Capitale, vivremo un’altra giornata di cielo totalmente sereno, con temperature massime sui 20/22°C, di stampo appunto tardo-primaverile, e valori serali sugli 11/13°C; venti molto deboli o sostanzialmente calmi, a prevalente direzione nord-orientale salvo un leggero regime di brezza da Ponente nelle ore pomeridiane.

PREVISIONI PER ROMA-MILAN DEL 28.02.2021 ORE 20.45
Sull’Italia proseguità il dominio dell’alta pressione, per quanto con un importante cambio nella configurazione generale: l’anticiclone nord-africano che nei giorni addietro aveva posizionato i suoi massimi sulla nostra penisola, portando alle nostre latitudini una massa d’aria decisamente calda per il periodo, sta lasciando il posto all’anticiclone azzorriano, i cui massimi sono situati sulle isole britanniche, con aria più fresca convogliata sulle nostre regioni in seno a correnti nord-orientali. Le temperature quindi, rispetto ai valori di stampo tardo-primaverile che ci hanno accompagnato in questa ultima settimana di febbraio, sono in moderata e graduale flessione, e nella settimana entrante si assesteranno su valori tipicamente marzolini, in linea con la norma del periodo. La giornata di domenica nella Capitale trascorrerà all’insegna del cielo sereno o poco nuvoloso; temperature massime del pomeriggio sui 16/18°C, valori serali sugli 8/10°C. Venti deboli nord-orientali.

PREVISIONI PER FIORENTINA-ROMA DEL 03.03.2021 ORE 20.45
La nostra scena meteorologica resta dominata da un vasto campo anticiclonico, che mercoledì tornerà peraltro a posizionare i suoi massimi sul nostro Paese, favorendo la persistenza di tempo stabile e soleggiato su tutte le regioni, al netto di qualche banco di nebbia, nelle ore a cavallo dell’alba, lungo il corso del Po e nelle conche e valli interne del Centro; la massa d’aria che staziona in questi giorni sull’Italia, seppur meno calda di quella che si interessava la settimana scorsa, è comunque temperata, e favorisce temperature massime del ciclo diurno ancora superiori alla norma del periodo, con escursione termica decisamente marcata rispetto alle ore notturne e del primo mattino, che restano di stampo tardo-invernale.
Mercoledì a Firenze, cielo sereno per tutta la giornata; dopo temperature minime dell’alba di poco superiori allo zero, le massime pomeridiane saliranno fino ai 18°C, mentre i valori serali si assesteranno sui 7/9°C; venti deboli sud-occidentali.


PREVISIONI PER ROMA-GENOA DEL 07.03.2021 ORE 12.30
Dopo la lunga fase di dominio anticiclonico, capace di accompagnarci, con tempo stabile e soleggiato, per tutta l’ultima settimana di febbraio e gran parte della prima settimana di marzo, la situazione meteorologica ha fatto registrare un generale cambiamento: il campo di alta pressione ha lasciato gradualmente spazio a un flusso di correnti atlantiche, umide e lievemente instabili, foriere di nuvolosità variabile, seppur con precipitazioni, in questa fase, solo a carattere locale e occasionale; le piogge sul Centro Italia, compresa la nostra regione, si faranno, invece, più diffuse e intense nella giornata di lunedì.
Domenica nella Capitale, cielo da parzialmente nuvoloso a molto nuvoloso, con scarsa possibilità di pioggia durante la giornata, più probabile fra la serata e la successiva nottata, preludio al peggioramento del giorno seguente; temperature tipicamente marzoline, con valori massimi sui 14/15°C; venti meridionali o di Scirocco di debole intensità.


PREVISIONI PER ROMA-SHAKHTAR DONETSK DELL'11.03.2021 ORE 21.00
Dopo i tre giorni di cielo coperto che hanno caratterizzato la scena capitolina a cavallo fra domenica e l’inizio di questa settimana, con piogge risultate particolarmente insistenti fra lunedì e martedì, fin dalle prime ore di mercoledì è tornata rapidamente ad affacciarsi da ovest la rimonta dell’alta pressione, favorendo il ritorno a condizioni di tempo stabile e soleggiato, all’insegna delle quali si aprirà anche la giornata di giovedì; fra il pomeriggio e la serata di quest'ultima, il campo anticiclonico lascerà gradualmente spazio a correnti in quota occidentali, foriere di innocua nuvolosità, la quale anzi limiterà il calo delle temperature dopo il tramonto, favorendo una serata meno fredda rispetto a quella di mercoledì. Giovedì a Roma, quindi, cielo sereno al mattino, da poco a parzialmente nuvoloso nel pomeriggio, fino a molto nuvoloso in serata; clima pungente al primo mattino con minime dell’alba sui 2/3°C, massime diurne sui 14/15°C, valori serali sui 9/11°C. Venti deboli dai quadranti meridionali.

PREVISIONI PER PARMA-ROMA DEL 14.03.2021 ORE 15.00
Una perturbazione di origine nord-atlantica, che giungerà sabato sera ad addossarsi al versante estero dell’arco alpino, nella giornata di domenica si presenterà in transito sulle regioni centro-meridionali e nord-orientali del nostro Paese, scorrendo in seno a forti correnti nord-occidentali, e apportando estesa nuvolosità e precipitazioni sparse (che saranno presenti anche sulla nostra regione, ma dovrebbero lasciare la Capitale ai margini); sul resto del settentrione italiano, comprese le province occidentali emiliane, i medesimi venti nord-occidentali, in caduta dai contrafforti alpini, spazzando i cieli, favoriranno l’affermazione di tempo prevalentemente soleggiato. La giornata domenicale a Parma, pertanto, salvo la presenza di innocua nuvolosità medio-alta al mattino, trascorrerà con cielo sereno o poco nuvoloso, e sarà piuttosto ventilata per sostenute correnti da nord-ovest, a tratti anche forti; temperature massime sui 14/15°C.

PREVISIONI PER SHAKHTAR DONETSK-ROMA DEL 18.03.2021 ORE 18.55
Mentre l’alta pressione resta confinata in sede atlantica, con massimi a ridosso delle isole britanniche, un intenso flusso di correnti settentrionali, dalle latitudini a nord della Scandinavia, scende fino a quelle mediterranee, alimentando con aria fredda, di estrazione artica, un vasto sistema di circolazioni depressionarie anche su tutta la scena centro-orientale del continente. Tale situazione, sull’Italia, si traduce nella tipica variabilità marzolina, accompagnata da tratti di spiccata instabilità e da temperature inferiori alla norma del periodo, mentre sulla scena ucraina prevarrà nuvolosità estesa, ma con scarse o nulle precipitazioni.
Giovedì a Kiev, cielo molto nuvoloso o coperto per tutta la giornata; fra tardo pomeriggio e serata, non si escludono deboli precipitazioni, a carattere di pioviggine o nevischio. Temperature invernali, con massime diurne sui 5/6°C e valori serali intorno a 1/2°C. Venti settentrionali inizialmente sostenuti, in attenuazione fino a deboli o al più moderati.


PREVISIONI PER ROMA-NAPOLI DEL 21.03.2021 ORE 20.45
La circolazione di bassa pressione approfonditasi sul Mediterraneo, rinvigorita dall’afflusso di un nuovo nucleo freddo di origine artica, nella giornata di domenica manterrà condizioni di tempo perturbato sulle regioni italiane più meridionali, convogliando sostenute correnti di Bora, Tramontana o Grecale a spirare anche sul resto del nostro Paese. Al Nord e sul fianco tirrenico centrale della penisola, la ventilazione settentrionale manterrà i cieli prevalentemente sgombri da nubi, con temperature che, a dispetto del calendario, resteranno di stampo tardo-invernale: bisognerà aspettare la seconda parte della settimana entrante, per andare incontro a un graduale rialzo termico e per tornare a valori in linea con l’inizio della primavera. La giornata domenicale nella Capitale trascorrerà, quindi, con cielo sereno o poco nuvoloso, salvo lo sviluppo di nubi sparse durante le ore centrali del ciclo diurno; temperature massime sui 13°C, valori serali sui 5/7°C. Venti settentrionali da moderati a forti, specie in serata.

PREVISIONI PER SASSUOLO-ROMA DEL 03.04.2021 ORE 15.00
Il massiccio campo anticiclonico che, per tutta la settimana, ci aveva garantito tempo stabile e temperature di stampo pre-estivo, si appresta a cedere rapidamente il passo, sotto i colpi di correnti più fresche provenienti dal nord Europa, cui si aggiungono impulsi instabili associati a una depressione attiva sulla penisola iberica. La giornata di sabato, in particolare, segnerà questo cambio della circolazione atmosferica, e vedrà piogge e temporali al mattino sull’Emilia Romagna, in trasferimento dal pomeriggio alle regioni del Centro e parte di quelle del Sud: al “Mapei”, quindi, dopo una prima parte della giornata con cielo molto nuvoloso, e possibilità di brevi piogge fino alla tarda mattinata o primissimo pomeriggio, immediatamente a seguire si assisterà a un generale miglioramento, con la progressiva avanzata delle schiarite. Temperature in deciso calo rispetto al caldo quasi estivo dei giorni addietro, con valori che torneranno nella norma del mese di aprile, facendo registrare massime sui 16/18°C. Venti orientali vivaci.

PREVISIONI PER AJAX-ROMA DELL'08.04.2021 ORE 21.00
Una vasta e imponente struttura depressionaria, estesa in senso meridiano dal Mar Glaciale Artico fino al Mediterraneo centrale, proietta sull'Europa un intenso flusso di correnti nord-occidentali, portatrici di tempo instabile e di aria piuttosto fredda, a scorrere dalla Groenlandia fino all'Italia, passando sui Paesi Bassi. Nella giornata di giovedì, tuttavia, l'intera struttura perturbata sullo scacchiere europeo andrà traslando gradualmente verso est, lasciando spazio sia sulla scena italiana, che su quella olandese, a un aumento del campo barico e alla conseguente stabilizzazione delle condizioni meteorologiche, dopo le precipitazioni dei giorni precedenti; il contesto termico resterà di stampo simil-invernale, in attesa di un rialzo delle temperature nei giorni a seguire. Giovedì ad Amsterdam, cielo molto nuvoloso; temperature massime del ciclo diurno sui 7/8°C, valori serali sui 3/5°C. Venti da moderati a forti sud-occidentali.

PREVISIONI PER ROMA-BOLOGNA DELL'11.04.2021 ORE 18.00
Il regime di freddi flussi settentrionali, che nel corso della settimana ci aveva riservato temperature notturne di stampo invernale, ha ormai lasciato il passo a vivaci correnti sciroccali, decisamente più temperate ma umide e instabili, associate a un fronte perturbato atlantico che da Francia e Spagna avanza verso l’Italia. Le precipitazioni più diffuse, intense e persistenti sul nostro Paese, a cavallo fra sabato e domenica, riguarderanno gran parte del Nord e la Toscana, e giungeranno lunedì a coinvolgere pienamente anche la nostra regione, che nel corso del week-end resterà interessata solo marginalmente dal flusso perturbato. La domenica nella Capitale trascorrerà all’insegna del cielo molto nuvoloso o coperto, con possibilità di qualche debole tratto piovoso limitata alle ore mattutine, e qualche momentanea e parziale apertura del cielo in serata, in attesa del deciso peggioramento di lunedì. Temperature massime sui 16/17°C, valori durante la gara sui 14/16°C; venti da moderati a tesi di Scirocco.

PREVISIONI PER ROMA-AJAX DEL 15.04.2021 ORE 21.00
Un campo di alta pressione, stabilitosi fra le isole britanniche e la Scandinavia, lascia la scena continentale e mediterranea scoperta all’azione di varie circolazioni depressionarie: sulla scena italiana, mentre le due isole maggiori, a partire dalla Sicilia, rientreranno nel raggio d’azione di una perturbazione che avanza da Gibilterra lungo le coste algerine, sulle regioni peninsulari, seppur senza nessun sistema perturbato in transito, continueranno a insistere correnti debolmente instabili, capaci di innescare condizioni di spiccata variabilità, con associate locali precipitazioni.
La giornata di giovedì a Roma trascorrerà con cielo da poco nuvoloso a parzialmente nuvoloso, salvo addensamenti più consistenti nelle ore pomeridiane, quando saranno possibili deboli e brevi tratti piovosi; in serata ritorno a cielo poco nuvoloso o velato. Temperature di stampo marzolino, lievemente inferiori alla norma del periodo, con massime diurne sui 15/16°C e valori serali sui 9/11°C. Venti deboli sud-occidentali, in rotazione da nord-est in serata.


PREVISIONI PER TORINO-ROMA DEL 18.04.2021 ORE 18.00
Un centro di bassa pressione, derivante da una perturbazione proveniente dal Nord Europa e scesa a sfociare sul braccio di Mediterraneo fra le Baleari e la Sardegna, andrà poi avanzando verso la scena italiana; fra domenica e lunedì, tale circolazione depressionaria apporterà su gran parte del Centro-Sud condizioni di spiccata instabilità, tipiche dai capricci di mezza stagione, con rovesci e temporali che riguarderanno prevalentemente, anche se non esclusivamente, il ciclo pomeridiano. Sulle regioni del Nord, sia pur in un contesto di variabilità, gli effetti saranno decisamente più marginali, con piogge soprattutto lungo i rilievi. Dal punto di vista termico la stagione stenta ancora a decollare, e continuerà a riservarci temperature di stampo marzolino, a dispetto del calendario. Domenica a Torino, cielo da poco nuvoloso a parzialmente nuvoloso o velato; temperature massime della giornata sui 15/16°C, valori durante la gara sui 12/14°C. Venti molto deboli dai quadranti orientali.

PREVISIONI PER ROMA-ATALATA DEL 22.04.2021 ORE 18.30
Una circolazione depressionaria di origine atlantica, giunta mercoledì all'appuntamento sulla Sardegna e sulle regioni settentrionali del nostro Paese, proseguirà giovedì nel suo transito sulla scena italiana andando a interessare le regioni centro-meridionali, portando, anche sulla scena capitolina, una giornata prevalentemente nuvolosa, e caratterizzata da tratti piovosi che scandiranno a più riprese soprattutto la mattinata, per poi assumere carattere più intermittente nel corso del pomeriggio, fino ad esaurirsi entro l’inizio della serata; le ore a cavallo della partita, pertanto, trascorreranno con cielo ancora nuvoloso ma bassa probabilità di precipitazioni, al più limitata a residue e sporadiche piogge, tendenti poi a cessare del tutto. Le temperature massime della giornata risulteranno in calo rispetto alla più mite e soleggiata giornata di mercoledì, e si assesteranno sui 14/16°C; valori durante la gara sui 12/13°C, quindi non freddi ma associati a clima piuttosto umido, in attesa del deciso rialzo termico atteso nei giorni a seguire. Venti deboli nord-orientali.

PREVISIONI PER CAGLIARI-ROMA DEL 25.04.2021 ORE 18.00
La perturbazione che ha interessato il Centro-Sud fra giovedì e venerdì, dopo gli ultimi strascichi di sabato mattina sulle nostre regioni più meridionali, si allontenerà definitivamente dalla scena italiana in direzione della Grecia e della Turchia, cedendo il testimone alla momentanea affermazione di un campo di alta pressione, capace di garantire una domenica della Liberazione all’insegna del tempo stabile e soleggiato, e del clima decisamente mite, su tutto il Paese; nei giorni a seguire, correnti umide dai quadranti meridionali torneranno a insistere sull’Italia, portando nubi e piogge specie al Nord e su parte delle regioni centrali, ma con temperature ancora piuttosto miti, in linea con la primavera inoltrata. Domenica a Cagliari, cielo sereno per tutta la giornata; temperature massime sui 19°C, valori durante la gara sui 16/18°C; giornata ventilata per vivaci correnti da est o sud-est, in ulteriore intensificazione fino a tesi o forti fra il tardo pomeriggio e la serata.

PREVISIONI PER MANCHESTER UNITED-ROMA DEL 29.04.2021 ORE 18.00
Un centro di bassa pressione, che in questi ultimi giorni si trovava sull’Inghilterra, nella giornata di giovedì si andrà spostando, con l’annesso sistema perturbato, fra i Paesi Bassi e la Danimarca, allentando la sua influenza sulla scena britannica; su quest’ultima la situazione resterà all’insegna del cielo nuvoloso, ma con precipitazioni a carattere più debole e sporadico, rispetto a quelle che hanno scandito la prima metà della settimana. Nel contempo, con la rotazione delle correnti dai quadranti settentrionali, sul Regno Unito è affluita aria fredda, di estrazione artica, che ha portato le temperature a scendere sensibilmente, rispetto ai valori pienamente primaverili della settimana scorsa. La giornata di giovedì all’Old Trafford trascorrerà con cielo molto nuvoloso; la possibilità di deboli piogge riguarderà le ore tardo-mattutine e pomeridiane; le temperature massime del ciclo diurno non saliranno sopra ai 9/10°C, valori durante la gara sui 5/7°C. Venti da deboli a moderati settentrionali.

PREVISIONI PER SAMPDORIA-ROMA DEL 02.05.2021 ORE 20.45
La perturbazione che si presenta sabato in transito sull’Italia, domenica andrà rapidamente risalendo sulla scena continentale in direzione della Polonia, scorrendo nel letto di un sostenuto flusso di correnti sud-occidentali; tale dinamica, lasciando nella giornata domenicale uno strascico di tempo perturbato solo sul nord-est della nostra penisola, sul resto del Paese favorirà una generale stabilizzazione delle condizioni meteorologiche, guastate al più da locali rovesci pomeridiani a ridosso dei rilievi del nord-ovest e dell’Appennino settentrionale. Anche la Liguria, dopo le diffuse e abbondanti piogge di sabato, vedrà il ritorno a tempo prevalentemente soleggiato, specie sulla fascia costiera, mentre sulle colline e rilievi dell’entroterra lo sviluppo di nubi durante le ore centrali del ciclo diurno potrà dar luogo a brevi e locali piogge pomeridiane: domenica a Genova, cielo da poco nuvoloso a parzialmente nuvoloso; temperature massime sui 16/18°C, valori serali sui 13/14°C; venti moderati da sud-est.

PREVISIONI PER ROMA-MANCHESTER UNITED DEL 06.05.2021 ORE 21.00
Il flusso atlantico principale, pilotato da un sistema di centri depressionari situati fra le isole britanniche e la Scandinavia, prosegue a svolgersi sulla scena continentale con forti correnti occidentali in quota, in seno alle quali viaggiano sistemi perturbati che, con il proprio bordo più meridionale, attraversano anche l'arco alpino; dopo quello transitato durante la giornata di mercoledì, il giorno successivo sarà la volta di un nuovo fronte che, verso la fine della giornata, riporterà locali precipitazioni su alcune zone delle Alpi italiane. Contestualmente, agganciato dallo stesso flusso, un impulso instabile risalirà dalla scena algerina verso la Sicilia, rinnovando su su quest’ultima condizioni di nuvolosità estesa e tempo instabile. Sul resto del territorio nazionale prevarranno condizioni di tempo stabile e soleggiato.
Giovedì a Roma, a parte qualche banco di nebbia, limitatamente alle ore cavallo del primo mattino, specie lungo il corso del Tevere, la giornata trascorrerà con cielo sereno, al più percorso da deboli velature per nubi alte e sottili in serata; temperature massime sui 19/20°C, valori durante la gara sui 13/15°C; venti deboli meridionali, con moderati rinforzi di brezza nelle ore pomeridiane.



torna all'indice di meteoroma.net